LA FIAMMA PERFETTA: UNA CENA DA SABATINI FIRENZE

16.07.2021

La cena al ristorante: consumare un pasto fuori casa, oppure vivere un'esperienza?

Tu cosa scegli?

Se come me sei a caccia di avventure ed emozioni "infuocate", ti consiglio di provare la Sabatini Experience.

Sabatini è un'istituzione a Firenze, presente in città dal 1914.

L'allestimento in stile classico risale alla metà degli anni '50, periodo in cui l'architetto Vittorio Stigler coprì il giardino d'inverno sul retro del locale e arredò gli spazi attingendo agli arredi di una chiesa sconsacrata del '500.

Guardandoti intorno puoi notare un pulpito, le panche che ora sono comodi divanetti e persino le colonne portanti con le travi che si trovavano nella navata della chiesa.

Non ti sorprenderai di scoprire che Sabatini è l'unico ristorante in Italia vincolato e tutelato dalle Belle Arti.

Lo spettacolo inizia appena ti siedi al tavolo, ancor prima di sfogliare il menù, basta guardarsi intorno e respirare l'atmosfera elegante e familiare al tempo stesso.

È il momento di scegliere tra i piatti proposti dallo Chef, ma so già che l'occhio ti cadrà su una delle proposte uniche: la cucina flambé in cui Sabatini è specializzato.

Puoi addirittura decidere di provare la Degustazione Flambé, un'esperienza totalizzante dall'antipasto al dessert. Delizia per il palato e show cooking ad alto tasso scenografico.

Le prime testimonianze della cucina flambé si trovano nel ricettario Cusinier Moderne (1742) nel quale si parla di un piatto di pernici ultimato in sala su una lampada ad alcol

Ecco il racconto fotografico degli Spaghetti Sabatini Flambé, fatti con pomodoro fresco, pancetta, cipolla, parmigiano, uova e basilico.

 Tutto si svolge davanti ai tuoi occhi, mentre il resto della sala trattiene il respiro e vorrebbe aver fatto la tua stessa scelta.

Il maitre si avvicina al tavolo ed inizia a preparare la base del sugo, il momento più spettacolare é rappresentato dal flambage: il maitre irrora la preparazione con un liquore\distillato ad alta gradazione ed elegantemente gli da fuoco

Ogni minimo movimento è calibrato e preciso, come in una danza.

Infine arriva la pasta che termina la cottura nel sugo impadronendosi di tutti gli aromi!


Sabatini non è solo flambé... ecco qualche spoiler dal resto del menù.



Prima di salutarti una piccola incursione nell'angolo dei dolci...


Negli anni Sabatini ha ospitato artisti, personalità di spicco e personaggi famosi come Eugenio Montale, Luigi Einaudi, Nixon, Fred Astaire, Paul Newman, Alain Delon e molti altri..

Direi che manchi solo tu!

Per altre avventure golose seguimi su Instagram cliccando qui.