LA BISTECCA ROMANTICA: IL PAIOLO FIRENZE

16.09.2021

Innamorat* della bistecca alla fiorentina?

Allora mettiti comod* e scopri dove poterne assaggiare una da leccarsi i baffi, in un ambiente accogliente e romantico.

Il Paiolo vizia i palati dei suoi avventori da più di 30 anni a Firenze

Propone cucina local che ha il sapore della tradizione fiorentina e contadina

Ci troviamo a due passi dal Duomo quasi alla fine di via del Corso.

Se posso darti un consiglio prenota nella saletta che si affaccia su Piazza Santa Elisabetta, per poter assaporare un delizioso scorcio fiorentino insieme alle pietanze...

Avventuriamoci alla scoperta del menù del Paiolo ed in particolare degli antipasti che per i fiorentini doc servono ad aprire lo stomaco in attesa della Signora Bistecca!

Qui sotto trovi le foto che scorrono a rotazione dei cinque antipasti con le relative didascalie...

Ed ora arriviamo al momento clou della serata, quello anticipato nel titolo: LA BISTECCA ROMANTICA!

Ma prima una piccola curiosità: sai da dove deriva il nome "bistecca"?

Risale alla celebrazione della festa di San Lorenzo in occasione della quale, al tempo dei Medici, la città si riempiva di falò per arrostire grosse quantità di carne di vitello.

All'epoca Firenze era un'importante crocevia e così si narra che, proprio in occasione della festa del Santo, fossero presenti alle celebrazioni alcuni cavalieri inglesi i quali, assaggiando la carne arrostita esclamarono: "beef steak" riferendosi al tipo di carne.

Da qui una traduzione adattata alla lingua corrente creò la parola "bistecca"!

Il taglio che vedi e di razza Chianina, un animale già utilizzato dagli Etruschi ancor prima dei Romani come animale da lavoro, mentre oggi è una carne per il consumo.

Ma quanto deve essere "alta" la bistecca? 

Come si dice a Firenze "se è meno di 3 dita è carpaccio"! 

E adesso tuffiamoci in questo reportage "bisteccoso"!

La regola è solo una: al sangue!

Il pezzo deve presentare il famoso osso a "T" che separa il filetto dal controfiletto.

I fiorentini doc non lasciano mai l'osso "sporco" di carne ma lo "puliscono" nell'unico modo possibile: usando mani e bocca!

Si, forse questo renderà la serata "meno" romantica, ma di sicuro più gustosa

La bistecca a Firenze va mangiata insieme ai suoi storici contorni: eccoli qua!

Solo i più furbi si saranno lasciati un piccolo spazio per il dolce? Tu sei abbastanza smart?

Qui trovi un piccolo video della serata!

Ci vediamo alla prossima food adventure...

Per non perderti nessuna novità seguimi su Instagram @gloriamottiniexperiece!